Come è cambiata la nostra alimentazione negli ultimi 30/40 anni?

Dall'orto al supermercato

Ai tempi dei nostri nonni l’alimentazione era molto diversa rispetto a quella di oggi.
La maggior parte delle persone erano povere, lavoravano nei campi e utilizzavano ciò̀ che coltivavano e allevavano per sfamare la famiglia.
Inoltre le coltivazioni erano più naturali perché non venivano utilizzati prodotti chimici come diserbanti e fertilizzanti; agli animali venivano dati dei mangimi più sani.
In più non esistevano supermercati: infatti i prodotti si prendevano in botteghe o dal fruttivendolo il quale vendeva solo frutti di stagione e a km 0.
Oggi il cibo che ingeriamo è per il 90% industriale, di conseguenza avremo dei prodotti con:
• Eccessi = zucchero, sale, pesticidi, concimi chimici, ecc.
• Carenze = acqua, vitamine e minerali, grassi buoni, ecc. che vengono perse durante la raccolta, il trasporto e la lavorazione del cibo.
Quindi siamo una società #iper-alimentata (troppe calorie ed eccessi) ma #ipo-nutrita (cibi poveri di nutrienti)

Condividi!